Collettivo Precipitazioni

Progetto di pratiche artistiche partecipative per le società
di e con  Alice Bescapè, Elisa Sarchi e Riccardo Tarantola

‏
Prendendo le mosse dalla Context oriented art, in particolare dalla tecnica dei labirinti sensoriali, il collettivo precipitazioni si propone di lavorare allo sviluppo di un linguaggio in cui l’interazione con lo spazio superi la struttura narrativa del labirinto pur mantenendone la dimensione di attivazione per il pubblico\partecipante. Lavorando su luoghi unitari e interpretabili circolarmente, con la consapevolezza che la linearità del tempo è ineludibile, mapperemo degli spazi interessanti al fine di creare set sensoriali visitabili dalla comunità centrati drammaturgicamente intorno alle parole luce, buio e ombra. Andremo a cercare la dimensione di cinema interiore con l’utilizzo sia di spazi circostanziati che di spazi aperti, ampi, di passaggio e di spazi già abitati e vissuti funzionalmente, sempre con un’attenzione al confine tra antropizzato e naturale, data la natura del territorio che ospita la residenza.
‏I performer lavoreranno ad una creazione site specific che trasformi le evidenze dei luoghi in possibilità di nuove visioni e nuove risignificazioni ad opera dei partecipanti. Il pubblico sarà chiamato ad un coinvolgimento diverso dal punto di vista emotivo e fisico e sarà co-costruttore di esperienza, e quindi, a catena, partecipe del processo e del prodotto artistico. Lo spazio sarà trasformato secondo proposte e visioni del collettivo di cui il pubblico è strutturalmente coautore.
‏Il collettivo sarà impegnato in attività collaterali sul territorio per tentare di ‏attivare una relazione con la comunità locale.

Collettivo Precipitazioni nasce in Toscana nel 2015 dopo alcuni progetti nati dalla collaborazione tra Elisa Sarchi, Riccardo Tarantola e Alice Bescapè a partire dal 2013.
progetti
Labirinti sensoriali
sono una pratica ereditata dalla frequentazione del network The Republic of the Imagination (www.troti.org) e in particolare dalla pluriennale collaborazione con il suo fondatore Iwan Brioc www.iwanbrioc.com
il collettivo precipitazioni ne ha realizzati due:
#2 l’acqua, il segno _ realizzato a Rivanazzano Terme (PV) nel settembre 2016 http://unasortadisogno.tumblr.com
#1 una sorta di sogno _ realizzato a Giussago (PV) nell’ottobre 2014 e per il festival ISOLA KULT 2014 di ZonaK a Milano (MI), http://www.zonak.it/isola-kult-2014/ con la supervisione di Iwan Brioc
interviste performative
è un format di arte partecipativa inventato da Alice Bescapè nel 2009 e sviluppato con Elisa Sarchi e Riccardo Tarantola
www.intervisteperformative.tumblr.com
http://intervisteperformative.tumblr.com/post/51317014152/news

vai al sito di Collettivo Precipitazioni

Categorie:Verdecoprente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...